Indicatori di amministrazione elettronica

Indicatori di amministrazione elettronica in Catalogna

Nell'ambito dello sviluppo dell'e-government, dall'AOC si intende lo stato dell'amministrazione rispetto agli strumenti comunali di e-government e, più specificamente, l'effettivo riconoscimento dei diritti dei cittadini a seguito della regolamenti che disciplinano l'uso dei media elettronici, la trasparenza, l'accesso all'informazione pubblica e il buon governo.

A tal fine, effettuiamo periodicamente una revisione dello stato dell'e-government nei 947 comuni della Catalogna.1 e pubblichiamo i dati in un report. Allo stesso modo, i risultati dell'analisi si riflettono in una mappa interattiva della Catalogna.

Mappa municipale catalana

Mappa_eADM_AJAl Mappa municipale catalana puoi accedere alle informazioni relative ai 947 comuni catalani:

Le informazioni sulle mappe sono le più recenti. Se vuoi conoscere i dati degli studi precedenti puoi accedere alle relazioni sulla somministrazione.

Mappa della contea catalana

Mappa_eADM_CC

Puoi anche consultare i dati dei 42 consigli di contea nel mappa dell'e-government per contee.

Le informazioni sulle mappe sono le più recenti. Se vuoi conoscere i dati degli studi precedenti puoi accedere alle relazioni sulla somministrazione.

Le relazioni sull'e-Government sono il risultato di uno studio svolto dal personale dell'Ufficio Tecnico AOC in un determinato periodo di tempo e basato su:

  • la raccolta mensile di indicatori per i servizi AOC
  • l'analisi dell'offerta e dell'utilizzo dei servizi di Amministrazione elettronica.

INDICATORI ANALIZZATI

Di seguito dettagliamo i parametri analizzati nello studio, raggruppati in sei blocchi

1.- Informazioni

  • Se hai la cartella di un cittadino
    È un ambiente di comunicazione tra ente pubblico e cittadini. Consente di elaborare ed effettuare indagini in maniera del tutto riservata e sicura su questioni di interesse per i cittadini (immatricolazione, tasse, ecc.) senza doversi recare presso gli uffici comunali.
  • Se hai una sede elettronica (e-mail)
    L'indirizzo di posta elettronica è l'indirizzo di posta elettronica a disposizione dei cittadini attraverso il quale le pubbliche amministrazioni diffondono informazioni ed erogano servizi. La titolarità, la direzione e l'amministrazione dell'ufficio elettronico spetta ad una pubblica amministrazione, ente o ente amministrativo nell'esercizio dei suoi poteri. La sede garantisce l'inequivocabile e piena identificazione dell'amministrazione titolare e la veridicità, integrità, autenticità e validità di tutti i contenuti.
  • Se offri il profilo dell'appaltatore
    Se il consiglio comunale ha uno spazio sul suo sito web per l'accesso del pubblico alle informazioni sulla sua attività contrattuale.
  • Se offri informazioni cartografiche online
    Se l'entità locale ha incorporato una sorta di visualizzatore di mappe (strada, visualizzatore di mappe generali...) nel proprio sito Web come visualizzatore interattivo, non come mappa in formato Word o PDF.
  • Se pubblichi la cartografia della tua pianificazione urbanistica
    Se il consiglio comunale pubblica i dati della pianificazione urbanistica del comune tramite un server di mappe interattivo.
  • Se hai un motore di ricerca sul tuo sito web
    Se il sito web comunale dispone di un motore di ricerca dei contenuti.
  • Se hai una scheda elettronica
    È il mezzo elettronico per pubblicare informazioni di interesse generale, comunicazioni e atti dettati dall'ente locale. In quanto sede elettronica, la scheda elettronica deve garantire i requisiti di sicurezza, integrità, autenticità, disponibilità e generazione di prove.
  • Se hai un portale di trasparenza
    Nel preambolo, la Legge 19/2014, del 29 dicembre, sulla trasparenza, l'accesso all'informazione pubblica e il buon governo, lo definisce “lo strumento fondamentale e generale per informare in modo integrato i cittadini di tutte le pubbliche amministrazioni. Questo portale si configura come una piattaforma di pubblicità elettronica su Internet, che consente l'accesso a tutte le informazioni disponibili e che contiene i collegamenti agli uffici elettronici delle amministrazioni e degli enti che ne fanno parte. ”

2.- Elaborazione

  • Se il consiglio comunale offre procedure online
    Se si dispone di procedure online, basate su un modulo che consente al cittadino di avviare e completare una gestione amministrativa via Internet, senza doversi recare presso gli uffici comunali. Se il comune offre solo la possibilità di scaricare moduli (come un documento Word o PDF), riteniamo che non offra procedure online.
  • Se offri la possibilità di elaborare una domanda o una domanda generica online
    Se offre la possibilità di elaborare una domanda generica o una domanda online, fermo restando che ciò consentirebbe di poter dare un minimo adempimento all'obbligo di offrire la possibilità alla cittadinanza di essere correlata con qualsiasi mezzo.
  • Se ci invii notifiche elettroniche
    Se il consiglio invia notifiche per via elettronica
  • Se accetti fatture elettroniche
    Se il consiglio comunale dispone di un sistema per la ricezione delle fatture elettroniche

3.- Scambio di dati

  • Se il consiglio comunale scambia dati con altre amministrazioni
    Si l’ens està activat a la Plataforma de Col·laboració Interadministrativa (PCI) del Consorci AOC. Els ens activats en aquesta plataforma poden fer ús dels anomenats ‘serveis de col·laboració interadministrativa’, que permeten accedir de forma telemàtica a les dades i documents en poder d’altres administracions. Fruit del treball realitzat pel Consorci AOC en col·laboració amb les institucions emissores d’informació, en l’actualitat les administracions públiques catalanes activades a la PCI poden accedir a serveis com: dades de residència al padró d’habitants (Administració local), dades relatives a estar al corrent d’obligacions tributàries (Agència Estatal d’Administració Tributària) o verificació de dades d’identitat (Direcció General de Policia).
  • Se offre il suo censimento della popolazione
    Se il consiglio comunale ha effettuato il collegamento telematico dei dati del proprio registro comunale degli abitanti con la piattaforma del Consorzio AOC (in qualità di emittente dati) e, quindi, mette i propri dati a disposizione delle altre amministrazioni.
  • Se offri la comunicazione di cambio di indirizzo
    Se il consiglio comunale, dopo aver collegato il proprio registro comunale degli abitanti alla piattaforma del Consorzio AOC, offra ai cittadini la possibilità di comunicare telematicamente i dati del proprio domicilio di residenza (che figura nel registro comunale) ad altre pubbliche amministrazioni.

4.- Firma elettronica

  • Se il consiglio comunale è un'entità di registrazione T-CAT
    Gli enti di registrazione T-CAT sono emittenti di carte T-CAT, la carta del personale delle pubbliche amministrazioni catalane e contengono certificati digitali riconosciuti di CATCert che consentono di garantire l'identità e le caratteristiche personali del suo titolare e che è collegata all'abbonato appartenenti al settore pubblico.
  • Se il consiglio comunale è un'entità di registrazione idCAT
    IdCAT è un identificatore digitale per i cittadini e convalidato dagli enti di registrazione che collaborano. Assicura l'integrità e la riservatezza delle transazioni elettroniche e garantisce l'identità dei cittadini attraverso la firma elettronica

5. -Regolamento

Se approvato dal consiglio comunale normativa sull'e-government
Se il consiglio ne ha approvati norma specifica per la regolamentazione dell'uso dei media elettronici nella sua amministrazione (ordinanza che disciplina l'amministrazione elettronica, la registrazione elettronica e la sede elettronica).

6.- Gestione del cambiamento

  • Se il consiglio comunale ha adottato un metodo di lavoro per digitalizzare la propria gestione interna (e-SET)
  • Se il consiglio comunale ha aderito al servizio Sportello unico per le imprese locali

Il risultato di tale analisi si contrappone al personale tecnico dei consigli provinciali, secondo l'accordo di collaborazione in essere tra i comuni e il Consorzio AOC.

1Nei primi tre rapporti del 2010, i dati sono stati raccolti da 946 comuni, poiché La Canonja non era ancora un comune legalmente indipendente. Anche il comune di Medinyà è stato all'epoca analizzato fino alla sua scomparsa forzata nel febbraio 2018.

Tutti i rapporti

Evoluzione dei dati di rendicontazione dell'e-government (dicembre 2017) (977 KB)

NOTA: i dati raccolti in questi rapporti sono ora pubblicati in formato open data in indicatori di attività pubblica

X