Riconoscimenti Open Administration - Metodologia


Metodologia del
Riconoscimenti Open Administration

Questo studio di valutazione annuale, pioniere in Europa, richiede un grande sforzo e un esercizio di trasparenza da parte del Consorzio AOC

A quali amministrazioni sono concessi?

Gli Open Administration Awards vengono assegnati alle amministrazioni locali della Catalogna, che si stanno trasformando sempre più digitalmente. Nello specifico, valutiamo i 947 consigli catalani e i 42 consigli di contea e lo facciamo analizzando i principali indicatori dei governi digitali e aperti, sulla base di dati oggettivi.

I premi sono divisi in sette categorie:

  • Comuni da 1 a 500 abitanti
  • Comuni da 501 a 1.000 abitanti
  • Comuni da 1.001 a 5.000 abitanti
  • Comuni da 5.001 a 20.000 abitanti
  • Comuni da 20.001 a 50.000 abitanti
  • Comuni di oltre 50.000 abitanti
  • Consigli di contea

Come valutiamo la trasformazione digitale?

I Riconoscimenti Open Administration vengono assegnati in base al punteggio ottenuto nell'Indice di Maturità Digitale, calcolato annualmente. L’Indice di Maturità Digitale valuta le tre dimensioni più importanti della trasformazione digitale delle amministrazioni locali: 

  1. Implementazione di servizi digitali che consentano ai cittadini di esercitare i propri diritti digitali.
  2. Attività dei servizi digitali di elaborazione con la cittadinanza, gestione interna e interoperabilità.
  3. Attuazione dei principi del governo aperto.

Per conoscere il grado di attuazione del servizi digitali e i principi di governo aperto in uno analizziamo il tuo sito web per verificare se contiene determinati elementi:

  • Se hanno e-mail/trasparenza, profilo appaltatore, cartella del cittadino, open data, normativa dell'amministrazione digitale, ecc.

ilattività di amministrazione digitale svolta da un ente (procedure, notifiche, quesiti di interoperabilità, gare, fatture, ecc.) lo otteniamo dalle seguenti fonti:

  • Utilizzo dei servizi AOC (procedure e-TRAM, e-NOTUM, Via Oberta, e-Licita, e.FACT, EACAT,…). È possibile consultare la fonte delle informazioni su:
  • Informazioni fornite dall'ente stesso o dalla società di mercato che fornisce servizi all'ente (per i casi in cui i servizi AOC non vengono utilizzati)
    • In questi casi le informazioni fornite sono contrastanti.

Con queste informazioni elaboriamo alcuni indicatori che consentono di dare un'immagine affidabile dei servizi digitali che offrono gli enti locali della Catalogna all'intera società, nonché di misurare il suo grado di trasformazione digitale.

Gli indicatori ottenuti sono rappresentati graficamente e interattivamente attraverso un'applicazione web, in modo che i Comuni e le Province possano esaminarli e inviarci i loro dubbi e/o osservazioni rilevanti. Vedi il indicatori dell’Indice di Maturità Digitale 2022.

Quali indicatori vengono analizzati e cosa misuriamo?

Diritti digitali

  • Cartella Cittadino. Se è disponibile per noi dalla cartella del cittadino.
  • Motore di ricerca municipale. Se è a nostra disposizione come motore di ricerca sul tuo sito web comunale.
  • Istanza in linea. Se gli Stati Uniti hanno un'istanza generica per eseguire le procedure online.
  • Censimento in linea. Se ci autorizzi a eseguire query di interoperabilità sul tuo registro.
  • Visualizzatore di mappe. Se hai un visore cartografico sul sito comunale.
  • Mirino Urbano. Se ci è disponibile dal visore urbanistica sul sito comunale.
  • ERidCAT. Se siamo un'entità di registrazione idCAT.
  • FUE. Se è a nostra disposizione dallo Sportello Unico Aziendale.
  • MUX. Se il sistema è integrato con il servizio Anagrafe MUX del COA.
  • Cartella del cittadino Hub. Se è integrato con El meu espai.
  • Accessibilità della casella di posta. Se disponiamo di una casella di posta elettronica di elaborazione per problemi di accessibilità.
  • Sigillo di accessibilità. Se sul sito web del Comune è stata pubblicata una dichiarazione di accessibilità.
  • ENI. Se sul sito del Comune è stato pubblicato un certificato di conformità dell'ENI.
  • ENS. Se la piattaforma di amministrazione elettronica ha un certificato di conformità all'ENS sul sito web comunale o nel Centro nazionale di crittografia.
  • Ordinanza regolamentare. Se è stato approvato da un'ordinanza di amministrazione elettronica.
  • Vulnerabilità sicurezza informatica. Punteggio del livello di vulnerabilità calcolato dall'Agenzia catalana per la sicurezza informatica.
  • Responsabile della protezione dei dati. Se è a nostra disposizione dal delegato alla protezione dei dati e lo ha comunicato all'APDCat.
  • Rappresenta. Se è a nostra disposizione dal registro delle procure.

attività

  • Digitalizzazione dell'ingresso. Percentuale di biglietti elettronici rispetto al numero totale di biglietti.
  • Digitalizzazione dell'uscita. Percentuale di uscite telematiche rispetto al numero totale di uscite.
  • Firme interne. Rapporto delle firme dei dipendenti pubblici rispetto al numero delle iscrizioni.
  • Consultazioni aperte. Rapporto di consultazioni aperte per abitante.
  • Servizi stradali aperti. Percentuale di servizi di viabilità aperta attivi rispetto all'obbligatorietà.
  • E-tender. Percentuale di gare telematiche per contratti aperti rispetto al totale.
  • Pubblicazioni nel profilo dell'appaltatore. Tasso di pubblicazioni sul profilo del contraente per abitante.
  • Pubblicazioni nel Registro degli appalti. Tasso di pubblicazioni nel pubblico registro dei contratti per abitante.

Governo aperto

  • Rispetto della trasparenza. Punteggio ricevuto in Infoparticipa.
  • Dati aperti. Se ci pubblichi i tuoi dati aperti.
  • Partecipazione dei cittadini. Numero di processi di partecipazione dei cittadini per via telematica svolti dall'ente.
  • Voto elettronico. Se il voto elettronico è stato utilizzato in qualsiasi processo di partecipazione dei cittadini.
  • Portale di trasparenza. Se hai un portale per la trasparenza.
  • Scheda elettronica. Se hai una bacheca elettronica.
  • Canale di avviso. Se disponiamo di un canale di allerta interno.
  • Accesso alle informazioni pubbliche. Se disponiamo di una procedura elettronica specifica per le richieste di accesso alle informazioni pubbliche.
Mappa degli indicatori dell'Indice di Maturità Digitale

Come facciamo a segnare e pesare?

Ad ogni indicatore viene assegnato un punteggio massimo in base alla sua importanza. Di seguito è possibile ottenere il punteggio per ciascuno degli indicatori:

Diritti digitali

  • Cartella Cittadino. 2,44 punti se ce l'abbiamo e 0 punti altrimenti.
  • Motore di ricerca municipale. 1,63 punti se ce l'abbiamo e 0 punti altrimenti.
  • Istanza in linea. 4,07 punti se ce lo offre e 0 punti altrimenti.
  • Censimento in linea. 4,07 punti se ce lo offre e 0 punti altrimenti.
  • Visualizzatore di mappe. 0,81 punti se ce l'abbiamo e 0 punti altrimenti.
  • Mirino Urbano. 0,81 punti se ce l'abbiamo e 0 punti altrimenti.
  • ERidCAT. 2,44 punti se l'ente è un ente di registrazione e ha emesso certificati idCAT durante l'anno di calcolo dell'indice, 0 punti altrimenti.
  • FUE. 1,63 punti se ci viene offerto il numero massimo di procedure e il punteggio proporzionale in caso contrario.
  • MUX. 2,44 punti se il sistema è integrato con MUX Registry e 0 punti altrimenti.
  • Cartella del cittadino Hub. 2,44 punti se il tuo file manager lo ha integrato con El meu espai, 0,81 se ha servizi AOC integrati e 0 punti se non ha integrazione.
  • Accessibilità della casella di posta. 0,81 punti se ce l'abbiamo e 0 punti altrimenti.
  • Sigillo di accessibilità. 0,81 punti se è stato pubblicato sul sito comunale e 0 punti altrimenti.
  • ENI. 2,44 punti se ci è stato rilasciato un certificato di conformità ENI e 0 punti in caso contrario.
  • ENS. 2,44 punti se è stato da noi pubblicato un certificato di conformità dell'ENS e 0 punti in caso contrario.
  • Ordinanza regolamentare. 1,63 punti se è stato approvato da noi e 0 punti in caso contrario.
  • Mostra sulla sicurezza informatica. 2,44 punti se l'indicatore è 1 (livello di esposizione zero) e il punteggio proporzionale in caso contrario (il rapporto tra il livello di esposizione calcolato dall'ACC e il valore dell'indicatore nell'IMD è il seguente: nullo = 1, basso = 0,75, medio = 0,5, alto = 0,25 e critico = 0).
  • Responsabile della protezione dei dati. 0,81 se gli Stati Uniti hanno un delegato alla protezione dei dati e lo hanno comunicato all'APDCat e 0 in caso contrario.
  • Rappresenta. 0,81 se la società ha un registro delle procure e 0 altrimenti.

attività

  • Digitalizzazione dell'ingresso. 8,10 punti se la percentuale è 80% e il punteggio proporzionale in caso contrario.
  • Digitalizzazione dell'uscita. 5,40 punti se la percentuale è 100% e il punteggio proporzionale in caso contrario.
  • Firme: interne. 6,75 punti se il rapporto è nel percentile più alto della fascia di popolazione dell'ente e il punteggio proporzionale altrimenti (per ogni fascia di popolazione sono stabiliti 10 percentili).
  • Consultazioni aperte. 12,60 punti se il tasso di consultazione di Via Oberta è nel percentile più alto della fascia di popolazione dell'ente e il punteggio proporzionale altrimenti (per ogni fascia di popolazione sono stabiliti 10 percentili).
  • Servizi stradali aperti. 5,40 punti se la percentuale è 100% e il punteggio proporzionale in caso contrario.
  • E-tender. 4,05 punti se la percentuale è 100% e il punteggio proporzionale altrimenti.
  • Pubblicazioni nel profilo dell'appaltatore. 2,03 punti se il rapporto è nel percentile più alto della fascia di popolazione dell'ente e il punteggio proporzionale altrimenti (per ogni fascia di popolazione sono stabiliti 3 percentili).
  • Pubblicazioni nel Registro degli appalti. 0,68 punti se il rapporto è nel percentile più alto della fascia di popolazione dell'ente e il punteggio proporzionale altrimenti (per ogni fascia di popolazione sono stabiliti 3 percentili).

Governo aperto

  • Rispetto della trasparenza. 8,13 punti se il punteggio infoparticipa è 100% e punteggio proporzionale altrimenti.
  • Dati aperti. 1,63 punti se lo pubblichiamo e 0 punti altrimenti.
  • Partecipazione dei cittadini.1,63 punti se sono stati realizzati più di 7 processi partecipativi, 0,98 se sono stati realizzati da 4 a 6 processi, 0,49 se sono stati realizzati da 1 a 3 processi e 0 se non ne è stato svolto nessuno.
  • Voto elettronico. 0,49 punti se è stato utilizzato da noi e 0 punti altrimenti.
  • Portale di trasparenza. 3,25 punti se ce l'abbiamo e 0 altrimenti.
  • Scheda elettronica. 0,81 punti se ce l'abbiamo e 0 altrimenti.
  • Canale di avviso. 2,44 punti se ce l'abbiamo e 0 altrimenti.
  • Accesso alle informazioni pubbliche. 1,63 se l'ente dispone di una specifica procedura elettronica per le richieste di accesso alle informazioni pubbliche.


Ringraziamenti

Per sviluppare questi indicatori e l'atto di riconoscimento contiamo sulla collaborazione di diverse istituzioni. Si ringrazia in particolare la collaborazione di:

  • L'Università Autonoma di Barcellona, un gruppo di ricerca sulla comunicazione sana, strategica e trasparente (ComSET) che coordina l'etichetta Infoparticipa. I dati di questo indicatore sono stati utilizzati nella dimensione del governo aperto dell'indice di maturità digitale.
  • La Fondazione Carles Pi i Sunyer per il loro supporto nell'elaborazione dell'atto di consegna dei riconoscimenti.
  • L'Agenzia per la sicurezza informatica della Catalogna, che calcola il livello di esposizione alla sicurezza informatica degli enti locali.

Vuoi saperne di più?

Se vuoi conoscere più nel dettaglio la metodologia di calcolo dell'IMD consulta la scheda informativa L'IMD, uno strumento chiave per la valutazione e il miglioramento continuo pubblicato nel Laboratorio Innovazione AOC.

Vai a Riconoscimenti Open Administration