Sfida 

Come possiamoresponsabilizzare i cittadini affinché abbiano il controllo sui propri dati personali e sulla propria identità digitale e possano utilizzarli apertamente, liberamente, senza intermediari, con il settore pubblico o privato, a livello locale o internazionale.

Problematico

L'identità digitale è diventata un motore chiave della trasformazione digitale, come dimostrano i paesi più avanzati del mondo nella società dell'informazione (Paesi Singapore, Estonia, eccetera), dove hanno promosso iniziative molto fruibili, basate su mobile e con un modello di collaborazione pubblico-privato. Allo stesso tempo, nel molti altri territori l'identità digitale è diventata un ostacolo allo sviluppo digitale a causa della mancanza di soluzioni facile, sicuro, globale e fiducia.  

Stiamo vivendo una rivoluzione digitale con l'emergere di diverse tecnologie avanzate che creano grandi opportunità per trasformare e ripensare i servizi pubblici. Questo è il caso delle reti blockchain o log distribuite (DLT)Un modo informale per descrivere il valore di Blockchain è che può gestire transazioni elettroniche affidabili tra estranei senza una terza parte fidata. Pianta, No sicuramente un cambio di paradigma che creerà un'ampia varietà de nuovo applicazioni e servizi. 

Oggi la nostra economia è fortemente basata su intermediari che garantiscono o certificano una transazione o un'informazione. Gli intermediari sono spesso costosi, lenti e spesso di scarso valore. Alcuni di essi sono banche, assicurazioni, pubblici registri (agrituristici, commerciali, ecc.), notai, enti di certificazione e, naturalmente, amministrazioni pubbliche. Una delle principali funzioni delle amministrazioni è quella di gestire le informazioni e fornire documenti ufficiali o certificati su licenze, permessi, registrazioni in banche dati pubbliche, ecc. Pertanto, il ruolo dell'amministrazione potrebbe essere messo in discussione in futuro in alcuni di questi servizi. 

I grandi problemi che abbiamo oggi sono: 

  • Viviamo in un mondo globale ma non abbiamo un'identità digitale globale che possiamo utilizzare nel settore pubblico e privato, a livello locale e internazionale.
  • Più del 50% degli utenti che avviano una procedura elettronica non la completa: mancanza di un sistema facile, sicuro e utilizzabile che può essere utilizzato a livello globale. 
  • Per l'amministrazione si tratta di un grave inconveniente perché i cittadini fanno solo 3 pratiche all'anno con tutte le amministrazioni e non hanno l'abitudine o la necessità di avere un'identità digitale pubblica. Invece lo fanno i cittadini decenni di azioni ogni giorno con il settore privato. Ora, l'amministrazione dispone delle banche dati statali che consentono di verificare in modo affidabile l'identità di una persona.  
  • Per il settore privato, questo rappresenta un serio problema perché ogni servizio privato ha una propria identità che è molto costosa da gestire e garantire la sicurezza. In media, un utente ha 70 identità digitali con diversi fornitori pubblici o privati. Inoltre, le società private non hanno accesso agli atti pubblici (anagrafe, polizia, traffico, eccetera) che gli consentirebbe di generare identità digitali più solide e sicure. 
  • Generiamo una quantità enorme di dati ogni giorno, ma i cittadini hanno perso il controllo dei nostri dati personali, che sono nelle mani delle grandi piattaforme tecnologiche e della pubblica amministrazione. Il cittadino esige un maggiore controllo sui propri dati personali e sull'uso che ne viene fatto da parte di aziende e pubbliche amministrazioni. 

Blockchain e DLT sollevano proposte molto interessanti per risolvere queste sfide, ma, in questo momento, sono tecnologie dirompenti del futuro nel settore pubblico. È stata effettuata un'analisi esauriente di lavori, studi, relazioni e soluzioni tecnologiche (vedi la sezione per maggiori informazioni) e si è giunti alla conclusione che non esiste una soluzione di identità digitale autogestita dal settore pubblico, matura, generalmente implementata in un'amministrazione o territorio, che abbia dimostrato i suoi potenziali benefici nel mercato mondiale. 

Sla soluzione proposta

Fai un pilota che sollievoi ai cittadini catalani smaltire di un servizio di identificazione digitale globale e autogestito basato su tecnologia blockchain e standard internazionaliIDCAT Blockchain), che consente loro di autenticare le proprie prestazioni elettroniche presso amministrazioni pubbliche e private in Catalogna, Spagna e a livello internazionale. L'identità digitale autogestita è costituita dall'insieme d'prova (" ") verificato che un soggetto riceve dagli enti emittenti. 

Nello specifico il pilota deve: 

  • Promuovere l'empowerment dei cittadini con il controllo diretto dei loro dati personali, documenti, identità digitali e altre prove verificate (" ”), Detenute da enti pubblici e privati. I cittadini avranno a disposizione un portafoglio (“portafoglio”) Credenziali e“ ”, Sotto il suo unico controllo con un alto livello di fiducia.  
  • Promuovere l'uso delle credenziali di identità digitale autogenerato al settore pubblico e privato. 
  • I cittadini potranno condividere i loro “ ” nella loro gestione e nelle procedure, previo loro consenso e in modo verificato per garantire che possano essere utilizzati per provare la propria identità davanti a enti pubblici e privati. Le tecnologie di contabilità distribuita (DLT) saranno utilizzate per consentire la verifica di “ “E facilitare lo svolgimento delle azioni in modo sicuro, fruibile, sicuro e senza intermediari, né controlli centralizzati. 
  • Facilitare la generazione di “ ” verificati da enti pubblici e privati ​​e messi a disposizione dei cittadini. La generazione di ” verificato è la chiave in modo che il cittadino abbia un'identità digitale autogestita utile e potente, che può essere accettata da numerosi servizi digitali. 
  • Aggiungi valore ai fornitori di servizi digitali pubblici e privati, dal punto di vista del miglioramento dell'efficienza, della riduzione dei costi di gestione e dell'aumento dell'implementazione, dell'usabilità, della sicurezza e della fiducia degli utenti.  
  • DsviluppatoAment basato sui principali standard internazionali, con biblioteche open source che dispongono di una vasta e attiva comunità di programmatori pubblici. 
  • Facilitare la generazione di identità digitali da parte dei diversi fornitori di servizi in base all'identità digitale autogestita. 

In questo lavoro s'hanno analizzato le principali iniziative a livello mondiale.

  • uPort 
  • Sovrano 
  • alastro ID
    • Il Consorzio AOC è membro della rete alastro 
  • Altri: start-up 

Un possibile schema della soluzione sarebbe il seguente:

Stato diil progetto 

Pilota effettuato. 

maggiori informazioni 

    • L'Illinois Blockchain Initiative è un'iniziativa pubblica che riunisce iniziative blockchain nel settore pubblico in tutto il mondo.
    • Relazione sullo stato e la maturità della tecnologia blockchain nel settore pubblico
  • Rapporto 2019 della Commissione Europea Blockchain per il governo
    • Analisi delle principali iniziative dei governi dell'Unione Europea
    • L'Agenzia per la trasformazione digitale del governo australiano ha pubblicato una serie di raccomandazioni nel febbraio 2019 sull'immaturità della tecnologia blockchain nel settore pubblico.
    • La prestigiosa The GovLab Foundation analizza l'uso della tecnologia blockchain per guidare il cambiamento sociale e ha prodotto un rapporto specifico sull'uso delle tecnologie di registrazione distribuita (DLT) per l'identità digitale.
X