Il Mediatore rileva disparità nel diritto di accesso alle informazioni

Il Grievance Ombudsman ha messo in guardia sul consolidamento di due livelli per quanto riguarda l'adempimento degli obblighi in materia di pubblicità attiva: le amministrazioni maggiori li seguono “quasi integralmente”, mentre quelle locali lo fanno in misura più limitata. "Potremmo dire che il superamento di questa divisione è la principale sfida del sistema di trasparenza in Catalogna", afferma il Mediatore.

Questa è una delle conclusioni principali delRelazione annuale sulla trasparenza, l'accesso all'informazione pubblica e il buon governo, corrispondente all'anno 2022, che il sindacato dei reclami della Catalogna, Esther Giménez-Salinas, ha presentato al Parlamento.

Per quanto riguarda l'informazione pubblica, il rapporto rileva che quasi il 20% delle richieste di accesso alle informazioni pubbliche rimane senza risposta dalle amministrazioni. Secondo il test da cittadino nascosto svolto da noi nel corso del 2022, l'80,6% delle richieste ha ottenuto risposta, un incremento leggermente superiore rispetto all'anno precedente, in cui la percentuale era del 79,9%.

Rapporti individuali

L'anno scorso l'ente ha svolto un test pilota di valutazione individuale di 188 amministrazioni. Questo processo ha permesso di ottenere una serie di risultati e di confrontarli con quelli di altre amministrazioni dello stesso livello, che sono serviti da stimolo per introdurre miglioramenti. Questi buoni risultati hanno portato a ripetere l'esperienza e ad aumentare del 73,9% i soggetti valutati, che sono già stati 327.

Il Mediatore sottolinea che, sulla base delle sue relazioni, l'Amministrazione Aperta della Catalogna (AOC) ha migliorato i propri servizi. È il caso del modulo elettronico di richiesta di accesso alle informazioni pubbliche (SAIP) utilizzato da molte amministrazioni: in una prima versione di tale modulo la “motivazione della richiesta” non era un campo facoltativo, aspetto che è stato corretto in sede fine del 2021. Un'altra raccomandazione dell'Ombudsman che è stata curata dall'AOC nella stessa forma è la possibilità di distinguere tra la forma o il mezzo di consegna delle informazioni.

Metodologia di analisi

Dal punto di vista metodologico è stato seguito il modello precedente. Per'valutazione della pubblicità attiva tutti i portali di trasparenza dell'insieme delle amministrazioni sono stati analizzati e siamo stati costretti a pubblicare informazioni.

Per quanto riguarda la valutazione delaccesso alle informazioni pubbliche, sono stati utilizzati i dati forniti dalle amministrazioni e quelli del test del richiedente nascosto (TSO), una richiesta anonima fatta dall'ente per conoscere come avviene il trattamento e se è conforme alla legge.

Puoi consultare tutti i dati dell'Annual Report su trasparenza, accesso alle informazioni pubbliche e buon governo nell'infografica