I Servizi Sociali sfruttano i vantaggi della Via Oberta da Hestia

Con l'integrazione dello scorso giugno delle nuove opzioni di consumo dei dati che possono essere effettuate da Hestia, il numero di richieste dalle Aree di base dei servizi sociali (ABSS) è aumentato in modo significativo. Se nell'intero anno 2021 il consumo di Hestia è stato limitato a 16.840 query, in quello che abbiamo nel 2022, e solo fino a metà ottobre, ne sono già state effettuate più di 25.000, i dati più richiesti sono quelli del Registro Utenti.

L'incorporazione delle indagini all'Erario della Previdenza Sociale, all'Agenzia delle Entrate e al Reddito Garantito del Cittadino ha incoraggiato l'ABSS ad ottenere i dati necessari dalle persone, previo loro consenso, direttamente dallo stesso software assistenziale, risparmiando tempo, sia per i professionisti che per i cittadini , facilitandone così la gestione e rendendo possibile la focalizzazione sui loro reali interessi. Non chiedendo dati che sono già in possesso della Pubblica Amministrazione, i Servizi Sociali si stanno avvicinando sempre più al rispetto delle normative vigenti da anni, a non chiedere ai cittadini i propri dati ad altre amministrazioni.

ABSS come Badalona, ​​​​El Vendrell, Santa Coloma de Gramenet, Reus e Amposta, tra gli altri, hanno scelto di utilizzare queste consultazioni in modo intensivo, diventando così i leader di questo buon uso.

X