L'entrata in vigore del Regio Decreto 203/2021 ei servizi dell'AOC

Dopo un'altro estensione della piena attuazione dell'e-government, da 2 di aprile di 2021 Entrano in vigore telematiche le disposizioni della Legge 39/2015, del 1° ottobre, sulla procedura amministrativa comune delle pubbliche amministrazioni in materia di registro telematico delle procure, registro telematico, registro dei funzionari abilitati, punto di accesso generale amministrazione e fascicolo unico.

Lo stesso giorno entra in vigore anche il Regio decreto 203/2021, del 30 marzo, di approvazione del Regolamento di azione e funzionamento del settore pubblico per via elettronica, che mira a migliorare l'efficienza amministrativa, aumentare la trasparenza e la partecipazione, garantire servizi digitali facilmente utilizzabili e migliorare la certezza del diritto.

Si tratta di un provvedimento atteso da tempo, in quanto mette in luce le leggi 39 e 40/2015, del 1° ottobre, soprattutto perché sviluppa e specifica l'uso dei mezzi elettronici al fine di garantire che le procedure amministrative siano trattate elettronicamente sia dall'Amministrazione che il pubblico. Cerca inoltre di garantire servizi digitali di facile utilizzo.

Questo regio decreto, tra le altre questioni:

  • Determina il contenuto minimo degli uffici telematici delle Pubbliche Amministrazioni.
  • Stabilisce disposizioni in materia di identificazione e autenticazione delle Pubbliche Amministrazioni e delle parti interessate (anche sull'accreditamento della rappresentanza).
  • Chiarisce che solo i dipendenti pubblici sono legittimati ad accedere alle informazioni trasmesse tra Pubbliche Amministrazioni.
  • Sviluppa come esercitarsi con le notifiche tramite mezzi elettronici.
  • Stabilisce i codici del Sistema Informativo Amministrativo (SIA) e quelli del Repertorio Comune delle Unità e degli Uffici Organici (DIR3) quale elemento da cui verranno effettuati gli scambi di dati e documenti interoperabili.
  • Specifica l'operazione di digitalizzazione e copia autentica della documentazione cartacea in possesso delle Pubbliche Amministrazioni e quella fornita dall'interessato per essere incorporata in un fascicolo amministrativo.
  • Modifica lo schema nazionale di interoperabilità.

I servizi dell'AOC ti permetteranno di rispettare le disposizioni del regio decreto 203/2021, del 30 marzo, fin dall'inizio ci siamo adoperati per adattarli il prima possibile in tutto ciò che è necessario affinché gli utenti si conformino il massimo rigore.