Raccolta di criteri e linee guida per gli appalti pubblici

Foto di Jens Johnsson di Pexels

Tra le disposizioni approvate nei giorni scorsi per alleviare gli effetti della crisi sanitaria figurano misure urgenti in materia di appalti pubblici. È probabile che siano stati sollevati dei dubbi circa la corretta applicazione di queste previsioni, in quanto la casistica che contemplano è complessa:

  • È applicabile all'interruzione dei termini amministrativi nei fascicoli degli appalti?
  • Quali sono gli effetti giuridici connessi alla sospensione delle pratiche successive di lavori, servizi e forniture, la cui continuità è impossibile a causa del COVID-19?
  • Si possono prorogare le scadenze o prorogare i contratti non successivi?
  • In quali casi gli appaltatori dovrebbero essere risarciti? Come?
  • Quando eseguire la procedura di emergenza?

Nel caso in cui ti aiutino a rispondere a queste e ad altre domande relative agli appalti pubblici durante lo stato di allarme, il COA compila un elenco di alcune delle Istruzioni e Note di cui è venuto a conoscenza:

Troverai inoltre informazioni sull'applicazione di questi aspetti al funzionamento tecnico della Piattaforma dei servizi di appalto pubblico tramitequesto link.